Primo piano whatsapp

WhatsApp: entro 2016 non funzionerà più su questi cellulari

Whasapp, comunicazione ufficiale della società: compratevi un altro cellulare se avete uno di questi cellulari (inclusi tutti i blackberry)

Quando ho letto la notizia, una parte di me non ci poteva credere, un’altra ci è passata il Primo Gennaio di quattro anni fa quando, acceso l’iphone 3, mi sono accorta che oramai l’obsolescenza programmata aveva deciso di far fuori uno smartphone il cui hardware era perfettamente funzionante. Colpo di grazia? L’impossibilità di accedere a WhatsApp .

Whastapp questa volta lo rifà, dando però un po’ di preavviso. Tra i divorzi più importanti, quello con i blackberry. La soluzione proposta? Compratevene un altro…

Ecco quanto riportato sul loro blog

whasappAll’inizio di questa settimana WhatsApp ha compiuto sette anni. È stato un viaggio sorprendente e nei prossimi mesi metteremo ancora più enfasi sulle funzioni di sicurezza e su ulteriori modi per rimanere in contatto con le persone che vi stanno a cuore.

Ma gli anniversari sono anche l’occasione per guardare al passato. Quando abbiamo iniziato WhatsApp nel 2009, l’uso dei dispositivi mobili era molto diverso da quello di oggi. L’App Store di Apple aveva solo pochi mesi di vita. Circa il 70 per cento degli smartphone venduti all’epoca aveva i sistemi operativi offerti da BlackBerry e Nokia. I sistemi operativi mobili offerti da Google, Apple e Microsoft – che rappresentano il 99,5 per cento delle vendite odierne – erano allora presenti su meno del 25 per cento dei dispositivi mobili venduti.

Nel guardare avanti verso i nostri prossimi sette anni, vogliamo concentrare i nostri sforzi sulle piattaforme mobili che la stragrande maggioranza delle persone usa. Così, entro la fine del 2016, porremo fine al supporto di WhatsApp Messenger sulle seguenti piattaforme mobili:

- BlackBerry, incluso BlackBerry 10
- Nokia S40
- Nokia Symbian S60
- Android 2.1 e Android 2.2
- Windows Phone 7.1

Sebbene questi dispositivi mobili siano stati una parte importante della nostra storia, non offrono il tipo di funzionalità di cui abbiamo bisogno per espandere le funzioni della nostra app in futuro.

Per noi questa è stata una decisione difficile da prendere, ma quella giusta per fornire alle persone modi migliori per tenersi in contatto con amici, familiari e persone care attraverso WhatsApp. Se utilizzate uno dei dispositivi mobili interessati, consigliamo di aggiornare a un nuovo Android, iPhone, o Windows Phone prima della fine del 2016 per continuare ad usare WhatsApp.

Last Updated on

Letizia Palmisano

giornalista ambientale social media manager

Twitter

Il 5 x 1000 a Legambiente

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest