eco blogger ed econews influencer Primo piano

Ecospiragli: vivere green condividendo buoni esempi. Vi presento Anna Simone

Anna Simone Ecoblogger e giornalista ambientale

Informare su come si possa avere uno stile di vita green e dare il buon esempio. Questa la chiave del successo di Anna Simone come giornalista ed Ecoblogger. Il suo “Ecospiragli” ci accompagna dal 2011. Oggi vi porto a scoprire perché è nato e la storia di Anna, che – insieme a Silvana, Giorgia e Carmen – fa parte delle prime 4 ecoblogger di cui vi parlo.

Sociologa ambientale e giornalista, come sei riuscita a conciliare due professionalità così diverse tra loro?

La cosa buffa è che sono arrivata a essere giornalista per caso, considerando che non era nei miei progetti, al contrario, gli studi sociologici con indirizzo ambientale li ho scelti con cura. Concilio le due cose scrivendo per lo più di sostenibilità. E poi la sociologia serve anche per imparare a riflettere su ciò che accade, contestualizzando il tutto al luogo in cui è successo, per capirlo e spiegarlo.

Perché per il tuo blog hai scelto come nome Ecospiragli? Cosa significa? Il blog è stata per te un’opportunità anche professionale?

Ecospiragli mi è venuto in mente mentre parlavo al telefono, mi pare di un altro argomento. Erano giorni che stavo cercando un nome significativo, ma senza successo, fino a quando all’improvviso la parola giusta si è concretizzata. “Eco” rimanda all’ecologia, “spiragli” a un’apertura, a una possibilità e quindi mi sembrava l’ideale. Nel 2011, infatti, c’era meno sensibilità rispetto a oggi sul green, le notizie erano scarse, quando si facevano acquisti si rifletteva poco sulla sostenibilità di ciò che si metteva nel carrello, eppure qualcosa si stava muovendo, non a caso oggi queste tematiche stanno guadagnando sempre più spazio.

Il blog è stata una possibilità professionale in piena crisi economica perché mi ha dato e continua a darmi visibilità in ambito green. Grazie a Ecospiragli una testata giornalistica nazionale mi ha chiesto di curare la sezione ambientale e poi da lì ho iniziato a collaborare con altri.

L’ho aperto su suggerimento di mia sorella Cristina che viveva a Milano da qualche anno, dove il trend dei blogger era in crescita. Io a quei tempi ero tornata in Italia dopo alcuni anni trascorsi in nord Europa e sud America, durante quel periodo avevo aperto un blog in cui raccontavo le mie esperienze di vita e di lavoro al di fuori dell’Italia, ma nulla di più.
L’ambiente è sempre stato una mia passione, penso di averla ereditata da mio nonno Bernardino, che era un contadino nella campagna di Roccadarce (FR), paese in cui vive la mia famiglia.

Anna Simone Eco blogger

Come una passione può diventare un lavoro (senza perdere la passione!)?

Non lo so! La passione è qualcosa di naturale: si ha oppure non si ha, non ci sono vie di mezzo. Personalmente ho interesse a informarmi su ciò che succede in ambito green, sulle problematiche così come sulle buone pratiche e cerco di comunicarlo agli altri. Per scrivere serve impegno, estro, pazienza, tempo ed energia, insomma non è super rilassante come andare a fare una sauna.

Nel blog parli di stile di vita green, a tuo avviso quando uno stile di vita diventa realmente tale?

Quando si fanno delle scelte quotidiane in ottica green per inquinare o impattare meno. Cito un piccolo esempio, di recente ho iniziato a usare shampoo e deodorante solidi, cioè senza acqua per evitare inutili confezioni in plastica destinate a finire nella spazzatura una volta terminate. Se tutti adottassero questo comportamento – che non costa nulla – probabilmente molte aziende investirebbero in prodotti simili e l’ambiente ringrazierebbe. L’importante è agire ogni giorno, magari coinvolgendo anche gli altri, ma senza essere estremisti. Il senso è: tengo all’ambiente e me ne prendo cura.

Se una persona ti dicesse che volesse aprire blog e social per diventare influencer, tu che consiglio daresti / come risponderesti?

Di aprirlo, di impegnarsi al meglio e di essere sempre onesti in ciò che si comunica. Bisogna, secondo me, informare e dare il buon esempio.

 

👉 Scopri lo speciale digital 📲 influencer 🔝

 

Last Updated on

Letizia Palmisano

giornalista ambientale social media manager

Twitter

Il 5 x 1000 a Legambiente

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest