ODGsocial Primo piano Recensioni di libri, Film e...

Come diventare Ufficio Stampa 2.0 [recensione libro]

Come diventare ufficio stampa 2.0

“Per chi opera nel mondo dell’informazione la partita che si gioca è quella dell’attenzione”

Il web ha cambiato il modo di comunicare nonché il pubblico che può essere raggiunto. Questo lo sappiamo. In questo nuovo scenario evolvere in una comunicazione 2.0 può non essere sempre facile. Tutte le ricerche confermano che le competenze digitali sono tra le più richieste dal mercato e l’attività di Ufficio Stampa non fa accezione. Certo, l’addetto stampa ha mutato moltissimo la propria attività e i propri ritmi: il web rende tutto più veloce e, a volte, “imprevedibile” e avere una panoramica delle cose da fare può non essere semplice. In questi giorni ho avuto l’opportunità di leggere Ufficio Stampa 2.0, tra Media Relations e Digital PR” libro di Fabio Brocceri.

In questo nuovo contesto dell’informazione fatto di social media manager, digital pr, web content editor, community manager, web analyst, digital strategist, SEO manager, qual è il posto (e il lavoro) degli addetti stampa? Attraverso il libro, Brocceri fornisce al lettore la propria risposta offrendo una panoramica delle sfide che i nuovi addetti stampa sono chiamati ad affrontare, partendo proprio dalle attività che scandiscono il classico lavoro dell’ufficio stampa, come la predisposizione della rassegna al mattino, la stesura dei comunicati, l’organizzazione delle interviste e delle conferenze stampa. Vengono inoltre presentati anche alcuni strumenti che devono necessariamente far parte della cassetta degli attrezzi dell’addetto stampa 2.0: dalla SEO ai feed RSS, dai CMS allo storytelling, passando anche attraverso le relazioni, digitali e non, sempre più decisive per i professionisti della comunicazione di oggi.

Comunicatori Digital: questo libro è per voi

Leggendo il libro ho trovato moltissimi punti di contatto con il mio lavoro e con ciò che spesso insegno a lezione e proprio per questo l’opera di Brocceri rientrerà tra quelle che consiglierò per le docenze su questi temi: dai prosumer alle situazioni di crisi, dalla notiziabilità della notizia all’individuazione dei diversi target di comunicazione (giornalisti, blogger, influencer, gatekeeper), dalla necessità di sapere scrivere bene (in italiano), alle basi SEO e tanto altro.

Un libro di circa 120 pagine, facile da leggere, adatto a tutti, per garantirsi un approfondimento o – per chi già fa questo mestiere – per ottenere un punto di vista terzo che spesso ci permette di migliorare il nostro lavoro quotidiano.

Quindi esemplificando: pollice in su e buona lettura!

Last Updated on

About the author

Letizia Palmisano Giornalista & Social media Manager

Sono giornalista e social media manager, influencer strategist specializzata nella crossmedialità della comunicazione, in particolar modo grazie agli strumenti del web 2.0, quali i social network. La mia attività professionale spazia dal giornalismo alla consulenza nel mondo della comunicazione 2.0.
Svolgo, inoltre, attività di formazione e docenza in tali campi. Vincitrice 2018 del Macchianera Internet Awards come influencer dell'economia circolare

Letizia Palmisano

giornalista ambientale social media manager

Twitter

Il 5 x 1000 a Legambiente

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest