Intervista all’Assessore ai Lavori Pubblici Stefano Veglianti

In merito al rifacimento del manto stradale del VI Municipio

di Letizia Palmisano – 15/01/2009

fonte: AbitareA

Il maltempo degli ultimi quattro mesi ha avuto come vittima indiscussa il manto stradale in gran parte della città di Roma. Le strade del Sesto Municipio, purtroppo, possono dirsene un triste esempio. In merito abbiamo intervistato all’Assessore ai Lavori Pubblici Stefano Veglianti

Assessore Veglianti, scusi la battuta ma… il Sesto Municipio si è accorto della situazione delle strade?

Come no. La situazione è sotto gli occhi di tutti. Il Municipio già da tempo segnalava al Comune i vari disagi, divenuti vere e proprie urgenze dopo il maltempo che ha imperversato su Roma da Ottobre a oggi. È indubbio che gli eccezionali eventi calamitosi naturali e le forti precipitazioni meteoriche hanno sempre più dato luogo ad allagamenti per le strade (fenomeno oramai periodico da anni, ndr), da tempo ammalorate, hanno finito per aprire buche e voragini sulla pavimentazione stradale. Ovviamente ne sono conseguiti gravissimi disagi alla cittadinanza con ripercussione alla sicurezza ed alla viabilità veicolare e pedonale.

E la risposta da parte del Comune di Roma?

Il Comune ha stanziato 357 mila euro per gli interventi urgenti al manto stradale e le caditoie. Gli interventi riguarderanno operazioni di disostruzione e ripulitura di 800 caditoie, il potenziamento alcune linee fognarie, lo smaltimento dei detriti accumulatisi lungo le sedi stradali, la chiusura delle buche come intervento d’emergenza, il ripristino del manto stradale nelle parti in cui, evidentemente, è venuto meno. Certo è che saremmo potuti intervenire prima se non ci fossero stati i rinvii negli assestamenti di bilancio. Si è, infatti, avuto un rinvio dell’assestamento di bilancio, che in passato era nel mese di luglio, addirittura fino a dicembre. E la proroga al bilancio comunale, che di solito era in dicembre, a marzo prossimo.

Si ma quali sono i tempi?

Immediati. Non si può davvero più attendere. I lavori sono in corso e finiranno a marzo. Nel frattempo, si raccomanda a tutti i cittadini molta prudenza. Purtroppo una situazione del genere non era immaginabile. I problemi ci sono sempre stati – e abbiamo sempre richiesto interventi di rifacimento totale e non solo “rattoppi” – ma il maltempo prolungato è un evento del tutto eccezionale. Fino a che le buche non verranno eliminate, le caditoie ripristinate e i pezzi di asfalto rimossi, è importante che i cittadini non corrano con gli autoveicoli e che i pedoni porgano particolare attenzione negli attraversamenti. Intanto sono state transennate le parti di sedi stradali in cui si sono verificati gli smottamenti più rilevanti. Mi sto, peraltro, adoprando affinché si possa presto porre riparo ad altri numerosi danni causati dal maltempo. Un esempio su tutti le infiltrazioni dai tetti di molti edifici scolastici pubblici che stanno creando numerosissimi disagi ai cittadini e alla didattica.

Letizia Palmisano Giornalista Ambientale

La sostenibilità non è solamente nel saper fare, ma anche nel far sapere. Letizia Ecoblogger e giornalista ambientale

5 pensieri riguardo “Intervista all’Assessore ai Lavori Pubblici Stefano Veglianti

  • Pingback: Intervista all’Assessore ai Lavori Pubblici Stefano Veglianti | Yourpage live news aggregator

  • Pingback: Cose da pazzi! Per fortuna non tutto! | Yourpage live news aggregator

  • Pingback: Cose da pazzi! Per fortuna non tutto! | Yourpage live news aggregator

  • Pingback: Cose da pazzi! Per fortuna non tutto! | Yourpage live news aggregator

  • Pingback: Roma va al contrario! O in retromarcia? Anzi paralizzata nel traffico | Yourpage live news aggregator

I commenti sono chiusi.