Vivere in maniera sostenibile. 4 blog green curati da giornalisti ecofriendly, che vi consiglio di seguire

Come mai, io, giornalista ambientale e eco-blogger parlo così spesso dei colleghi? Questa domanda mi è stata posta qualche giorno fa. Io ecologista ci sono nata, la mia community, la mia comunità, è fatta di persone con le quali condivido spesso gli stessi valori e mi piace parlare di loro.

Mentre partecipavamo al Global Strike di Roma, Giorgia Fanari, Matteo Nardi (due amici e giornalisti ambientali) ed io ironizzavamo sul fatto che il nostro attivismo sui temi dell’ecologia risale a ben prima che l’ambiente “diventasse di moda” (come fortunatamente sta accadendo!). Ho anche avuto modo di rendermi conto che la mia attività è iniziata anche prima della loro (ahimé per ragioni anagrafiche) e il pensiero è andato a qualche collega che ha giusto qualche primavera più di me. Ho iniziato quindi a pensare alla storia della comunicazione ambientale (per come l’ho vissuta io, ovviamente) e alle diverse forme di divulgazione e informazione green. Pensate che questo mio blog, che per (almeno) metà è composto da notizie ecosostenibili, è nato nel 2006 ed è il mio portale più recente… Ma bando alle ciance!

Ora, per non estendere troppo il raggio di discussione e quindi per evitare di annoiarvi, mi limiterò a quegli amici e colleghi che, oltre ad essere giornalisti, hanno (e aggiornano) blog sull’ambiente tentando di essere parte attiva di quel cambiamento che vogliamo vedere attuato nel mondo.

Sarebbe impossibile fare un elenco completo e quindi vi segnalo i primi che mi vengono in mente (voi mandatemi le vostre segnalazioni!). Già vi spoilero il finale: pur non avendolo fatto apposta, son felice di notare che si tratta di 4 blog al femminile, ma è un caso (quindi nell’oggetto lascio “giornalisti”)!

LavaligiadiGio.it di Giorgia Fanari

Il primo blog che vi presento è La Valigia di Giò  (ex Love is an owl) e mi è particolarmente caro per varie ragioni. I protagonisti del blog sono Arturo e Gertrude, due simpatici gufetti peluche che girano il mondo e raccontano i loro viaggi …un mio chiodo fisso (non finisco mai una vacanza senza averne programmata un’altra!). Che tipo di viaggi? Ecosostenibili! A raccontarli è Giorgia Fanari, giornalista ambientale, eccellente ufficio stampa nonché mia collega nelle docenze 2.0 al Fusolab (Roma). Nel blog Giorgia parla di viaggi in luoghi remoti e di scampagnate fuori porta, con consigli che sono assolutamente in linea con il mio modo di concepire le vacanze (sia come mete sia per una fruibilità dei luoghi cercando di ridurre l’impatto ambientale!).

Ecospiragli.it di Anna Simone

È la finestra sull’ecologia e sull’ambiente di Anna Simone, sociologa ambientale che sul blog parla di “tematiche ambientali dal punto di vista sociale e culturale”, ovverossia, come scrive Anna “contestualizzo quello che succede al posto in cui è successo, per comprenderlo, analizzarlo e spiegarlo”.  Anna, nel suo blog, si occupa di rimedi naturali, di stili di vita green, di bellezza, di ecosesso e, non poteva mancare, di cibo (settore che Anna conosce bene anche in qualità di commercialista).

Equoecoevegan.it di Carmela Kia Giambrone

Per me è e rimarrà sempre Vegankia, ma, per chi conosce il suo blog, può essere Equo, Eco, Vegan. Di chi parlo? Di Carmela “Kia” e del suo portale attraverso il quale ci parla di sostenibilità, riduzione dei rifiuti, eco-cosmesi, di vita vegan, il tutto ai tempi del web 2.0. Seguendo e leggendo Kita troverete tanti interessanti spunti di vita quotidiana. Non ve ne pentirete.

Unamammagreen.com di Silvana Santo

Sicuramente è il blog più famoso fra quelli elencati. Letto da chi è green, ma non solo, da chi è mamma (o papà), ma non solo, sicuramente da chi ama approfondire, riflettere, pensare ma anche distrarsi, divagare, sorridere e, a volte, commuoversi. Io e Silvana abbiamo percorso molte tappe di vita parallele (giornalismo, blog e, pressoché in contemporaneità, matrimonio, ovviamente sostenibile, e maternità). Ora che è molto famosa sul web, posso vantarmi di conoscerla da molto prima che diventasse una star! (dal suo precedente blog, per rimanere in tema!).

Per oggi ho finito e… sì, di blog green, di portali di informazione ambientale, ce ne sono davvero tanti. Per questo proseguirò con le mie personali mini guide (nessuna classifica! Vincitori tutti pari merito delle mie attenzioni). [Per saperne di più leggi l’intervista che ho realizzato a Silvana Santo Una mamma green]

Ma se avete curiosità, ecco i criteri con cui ho selezionato i blog ambientali di questo post:

  • Blog di giornalisti;
  • Almeno 50 post pubblicati (di cui minimo 10 nell’ultimo anno e senza prendere in considerazione chi non ha mai pubblicato nel 2019);
  • Tematiche ambientali
  • Escluse le testate giornalistiche registrate (e/o anche i blog in queste “ospitate”) né blog su altre piattaforme;
  • Con contenuti solitamente originali (e non ricopiati da altri portali, testate, social o dagli articoli dei giornalisti pubblicati altrove).

Tornerò presto a parlarvi di altri influencer del web che mi piace seguire e che ringrazio per i preziosi contenuti.

Last Updated on

Letizia Palmisano Giornalista Ambientale

La sostenibilità non è solamente nel saper fare, ma anche nel far sapere. Letizia Ecoblogger e giornalista ambientale