“Capitan Papaia e Greta”, la piccola guerriera che voleva attraversare l’oceano per salvare il Pianeta

“Mamma, vorrei essere come Greta” ha detto mio figlio arrivato a metà del libro, aggiungendo: “mettilo su internet, dì a tutti che devono leggere il libro”. Io, lo confesso, mi sono commossa a queste parole di Bruno. Ogni giorno cerco di fargli vivere la sostenibilità con piccoli gesti a misura di bambino. Giochi e libri rientrano in questo nostro percorso green.

Ad aiutarci in questi primi giorni d’estate è stato “Capitan Papaia e Greta”, la piccola guerriera che voleva attraversare l’oceano.

Greta Thumberg verso new york

Un bellissimo libro che, traendo spunto da un viaggio, vuole aiutare i bambini a comprendere l’importanza del rispetto dell’ambiente.

Non si tratta di un itinerario qualunque, ma della traversata dell’Oceano Atlantico che la giovane attivista svedese Greta Thunberg ha compiuto per raggiungere New York con l’intento di partecipare al summit delle Nazioni Unite sulle questioni del clima per farsi ascoltare dai potenti del Pianeta. Un’avventura che ha avuto inizio a Plymouth, famosa città portuale nel sud-ovest dell’Inghilterra, lo scorso agosto sulla barca a vela di proprietà di Pierre Casiraghi, figlio di Carolina di Monaco e del campione di offshore Stefano Casiraghi, che si è offerto di accompagnarla in un viaggio a minimo impatto ambientale.

Attraverso le tavole illustrate di Maddalena Gerli il libro ci racconta la storia dal punto di vista del protagonista, capitan Papaia, alter ego di Pierre Casiraghi. È infatti il papà che, cercando di far capire ai propri figli perché sarà lontano da casa per qualche tempo, spiegherà loro l’importanza del viaggio che sta per compiere. Un’occasione, questa, per parlare di quanto sia fondamentale la questione dei cambiamenti climatici, un problema che riguarda tutta l’umanità nessuno escluso.

Il racconto con mio figlio l’abbiamo letto a 4 mani e a 2 voci, adatto quindi anche ai piccolissimi, alle prese con le prime letture, grazie ai disegni che permettono ai nostri bambini di immergersi nella storia.

 

Il libro realizzato a cura di Beatrice Borromeo ed edito da 24 ORE Cultura è in vendita in libreria a partire dal 2 luglio e, a seguire, disponibile anche in ebook. Parte del ricavato delle vendite sarà devoluto da 24 ORE Cultura alla Fondation Prince Albert II de Monaco (impegnata dal 2006 nella tutela dell’ambiente a livello internazionale) e verrà destinato alla salvaguardia delle Foche monache nel mar Mediterraneo.

La sostenibilità deve essere vissuta innanzitutto. Un libro è un bellissimo modo per immergervisi. Come ha detto mio figlio: mamma, non sapevo che gli aerei inquinassero così tanto, viva le barche!

Last Updated on

Letizia Palmisano Giornalista Ambientale

La sostenibilità non è solamente nel saper fare, ma anche nel far sapere. Letizia Ecoblogger e giornalista ambientale