Siete camminatori o sedentari sognatori? Ecco come percorrere 4000 km di Pacific Crest Trail grazie a un libro

Immaginate di cambiare vita per 6 mesi, di affittare il vostro appartamento e ottenere una aspettativa lavorativa: cosa fareste? Probabilmente un viaggio. Questa è la storia di Elettra Pistoni e del suo viaggio dal confine del Messico (passando per la provincia di San Diego che tanto amo!) fino al Canada percorso a piedi lungo i 4.000 chilometri che formano il Pacific Crest Trail.

Cosa si cela dietro un lungo viaggio? Cosa si cerca? Cosa si trova? Spesso i luoghi che visitiamo e le persone che incontriamo ci cambiano dentro. Vi sono posti dove vorrei andare e altri dove vorrei tornare. Ci sono percorsi che sento più miei e altri ai quali non avevo nemmeno mai pensato. Per questo amo molto leggere i racconti di viaggio altrui preferendoli anche ai documentari video. Scoprire che un’altra persona ha vissuto le stesse emozioni che ho vissuto io in determinati luoghi ravviva i miei ricordi e, quando i racconti riguardano posti a me sconosciuti, accende dentro di me idee per i viaggi da affrontare in futuro.

Tra le cose che vorrei fare, anzi che pianifico per il futuro vi è un lungo viaggio che vorrei affrontare a piedi o in bicicletta. Nell’attesa, amo gustare i racconti degli altri. Se dovessi consigliarvi dei libri a riguardo, nella mia bibliografia inserirei sicuramente

Il confine è più in là  – Cambiare vita passo dopo passo. Un viaggio a piedi di 4.000 chilometri sul Pacific Crest Trail 

Il libro è il racconto di Elettra Pistoni, nella vita di tutti i giorni web designer, che un giorno ha deciso di fare una di quelle esperienze che tanti di noi, magari sognano ma che quasi sempre rimangono nel cassetto.

Il Pacific Crest Trail (il Sentiero delle creste del Pacifico o PCT) è un sentiero che corre lungo la porzione più alta delle catene montuose della Sierra Nevada e delle Cascate, dal confine degli Stati Uniti con il Messico fino al confine tra Stati Uniti e Canada. Elettra lo ha percorso quasi tutto in sei mesi. Partita da sola in compagnia di uno zaino che conteneva lo stretto necessario e tanta voglia di camminare.

Spesso, però, un viaggio ne nasconde sempre un altro al proprio interno: anche nel caso di Elettra, il cammino ha fatto da cornice a un altro viaggio, alla scoperta del proprio paesaggio interiore. Elettra, a 42 anni, ha rimesso in discussione la propria vita, indagando sulle ragioni di certe pulsioni e sul modo di assecondarle senza perdere di vista la realtà, interrogando il passato e il futuro alla ricerca di soluzioni che mettessero finalmente in pace la sua natura con il mondo in cui vive. Un viaggio dell’anima nel corso di sei mesi in marcia raccontati in un libro davvero piacevole da leggere perchè scritto con passo svelto, elegante, adatto sia ai camminatori sia ai sognatori sedentari.

«Non credo molto ai confini, ai punti di partenza e di arrivo, a traguardi, croci, bandierine e monumenti. Sento che ogni vero viaggio comincia dagli incontri»: inizia così il cammino di Elettra Pistoni sul Pacific Crest Trail

I paesaggi, la solitudine, le paure, ma soprattutto gli incontri sono lo sfondo e rappresentano il motore dei suoi pensieri. Attraversando il deserto californiano, i passi a 4.000 metri della Sierra Nevada, i boschi infiniti dell’Oregon e le montagne innevate dello stato di Washington, l’autrice conosce donne e uomini per certi versi straordinari e, quando mancano ormai “solo” 266 chilometri alla mèta, capisce che il confine è comunque “più in là”…

Una delle cose che amo dei libri di viaggio è il racconto delle famiglie che si incontrano e quelle che si “creano sul sentiero” come scrive Elettra perché, nel corso di un lungo cammino, si è più aperti a parlare con gli altri, a non considerarli estranei, a condividere spazi ed esperienze. Non sai chi incontrerai, ma sai che quelle persone sulla tua strada ci saranno. Partire soli non vuol dire viaggiare da soli. Nel libro di Elettra, ad esempio, ci sono tanti “trail angels” ovverosia una moltitudine di volontari che aiutano i viaggiatori con passaggi, alloggi e informazioni.

Se vi ho fatto venire la curiosità di saperne di più, vi consiglio il libro che si può trovare sull’ecommerce di Altreconomia, nelle botteghe del commercio equo e presso le librerie.

Buona lettura!

 

Last Updated on

Letizia Palmisano Giornalista Ambientale

La sostenibilità non è solamente nel saper fare, ma anche nel far sapere. Letizia Ecoblogger e giornalista ambientale