Corso di videomaking e giornalismo ambientale d’inchiesta 2020 – VI EDIZIONE

Mancano poche ore alla fine delle iscrizioni al Corso di videomaking e giornalismo ambientale d’inchiesta 2020 – VI EDIZIONE
Vi aspetto!
LE ISCRIZIONI APERTE FINO AL 16 OTTOBRE! IL CORSO PARTIRÀ AL RAGGIUNGIMENTO DI ALMENO 10 ISCRITTI 
Per info =>  [email protected]

COSTI

ISCRIZIONE ALL’INTERO CORSO
(15 moduli teorici + 5 moduli di ripresa e montaggio video per il Mobile Journalism)

500 €

ISCRIZIONE AI SOLI MODULI TEORICI
(con esclusione del modulo di ripresa e montaggio video)

300 €

CONTATTI:

Salvatore Altiero 3342270795

Donatella Liuzzi 3333120854

[email protected] (specificare nell’oggetto della mail corso di videomaking e giornalismo 2020)

MODALITÀ E DATE:

Il corso si terrà online,

Martedì e giovedì dalle 18:30 alle 21:00
dal 20 ottobre all’11 dicembre in diretta streaming
con possibilità di interagire con i docenti

PROGRAMMA DETTAGLIATO

TEORIE E TECNICHE per l’informazione in campo ambientale

Martedì 20 Ottobre h. 18:30-20:30 Strumenti di comprensione: dall’emergenza globale al sintomo locale
a cura di A Sud Onlus

Temi: L’emergenza globale: • I report dell’IPCC – International Panel on Climate Change ● Il protocollo di Kyoto e la Convenzione quadro sui Cambiamenti climatici ● L’accordo di Parigi ● Il depauperamento delle risorse: land grabbing, consumo idrico, modello energetico, estrattivismo, traffico di rifiuti • Analisi critica di casi studio.

L’emergenza italiana: ● La storia dello sviluppo industriale italiano ● I Siti di interesse nazionale per le bonifiche ● Ambiente e salute: lo studio S.E.N.T.I.E.R.I. – Studio Epidemiologico Nazionale dei Territori e degli Insediamenti Esposti a Rischio da Inquinamento ● Gli impatti della produzione di energia ● La Strategia Energetica Nazionale ● Gli ultimi anni di legislazione ambientale e lo “Sblocca Italia” ● Analisi critica di casi studio.

Gli impatti sui territori: ● La gestione dei rifiuti ● Le grandi opere infrastrutturali ● Le centrali elettriche ● Petrolio e petrolchimica ● Analisi critica di casi studio.


Giovedì 22 Ottobre h. 18:30-20:30 | Crisi ambientale e migrazioni forzate. Nuovi esodi al tempo dei cambiamenti climatici.
a cura di Salvatore Altiero | Giornalista, Phd in diritto ambientale, collabora con le associazioni A Sud e CDCA

Temi: ● I flussi migratori mossi dal cambiamento climatico ● Le altre cause ambientali di migrazione ● Lo spostamento forzato di popolazione a causa dell’impatto delle grandi opere ● La tutela dei migranti ambientali


Martedì 27 Ottobre h. 18:30-20:30La scienza e le crisi globali: il caso dei cambiamenti climatici
Antonello Pasini | CNR – Istituto sull’Inquinamento Atmosferico

Temi: Il clima come sistema complesso ● Gli impatti presenti e futuri del riscaldamento globale ● Conseguenze sociali ● Impatti sanitari ● Clima, conflitti e migrazioni ● Conseguenze in Italia ● Clima, equità e democrazia.

Giovedì 29 Ottobre h. 18:30-20:30 | Ambiente, salute, diritto: un bilanciamento difficile ma necessario
Stefano Palmisano | Avvocato ambientale e alimentare, blogger de Il fatto quotidiano

Temi: ● Il diritto dell’ambiente e le sue fonti, nazionali e sovranazionali ● Principi di diritto e idee di tutela ● Il rapporto tra scienza e diritto ● La legge “ecoreati”


Martedì 3 Novembre h. 18:30-20:30 | Inquinamenti marini: documentare per informare i territori
Ezio Amato | Responsabile area emergenze ambientali in mare ISPRA

Temi: ● Contrasto agli inquinamenti accidentali in mare ● Trasporti marittimi e inquinamento marino ● Conseguenze ambientali di conflitti armati ● Sistema nazionale e organizzazioni internazionali deputate alla difesa del mare e delle coste c Relitti inquinanti

Giovedì 5 Novembre h. 18:30-20:30 | Costruire un’inchiesta ambientale: dalla ricerca delle fonti alla scrittura
Andrea Palladino | Giornalista,  L’Espresso – Il Fatto Quotidiano

Temi: Concetti introduttivi: ● Le regole del cronista ● La notizia nell’era del giornalista free-lance ● Ambiente: la sfida della specializzazione.
La costruzione dell’inchiesta ambientale: ● Illuminare gli accadimenti: la proposta ● Raccolta dati e informazioni disponibili ● Ricerca e selezione delle fonti ● Le fonti territoriali dell’inchiesta ambientale ● Verifica e riscontro • La scrittura


Giovedì 10 Novembre h. 18:30-20:30 Cos’è una notizia e come si racconta
Manuele Bonaccorsi | Giornalista, Report RaiTre

Temi: Per una notizia servono tre ingredienti: una fonte, che ce la indichi; l’intuito per saperla riconoscere; e lo stile, per riuscire a raccontarla. Il corso spiegherà come trovare e gestire le fonti primarie di un’inchiesta. Come riuscire a valorizzare le informazioni di cui siamo entrati in possesso. Come costruire un racconto capace di renderle avvincenti. Approfondiremo questi temi sia nel campo della carta stampata, che in quello del web e della televisione. Seguirà una breve esercitazione pratica

Giovedì 12 Novembre | L’impact journalism: come l’inchiesta giornalistica può influenzare la politica
Stefano Liberti | Giornalista e filmaker

Temi: • Impact journalism • Inchiesta • Advocacy • Il settore agro-alimentare • Le filiere agroalimentari


Giovedì 17 Novembre h. 18:30-20:30  | Il giornalismo costruttivo
Raffaele Lupoli | E-magazine economia circolare

Temi: Come nasce un web magazine • Struttura e ricerca per una buona informazione • Il giornalismo delle buone notizie • Nuove esperienze nel campo dell’informazione


Martedì 22 Novembre | Come costruire un giornale
Luigi Politano | Giornalista e videomaker

La creazione di un giornale: Registrazione di un quotidiano o periodico ex Articolo 5 della legge n° 47 del 8/2/1948 • Differenze ed evoluzione della normativa per periodici online legge n. 103 del 16/7/2012 limiti e principi generali • Ordine dei Giornalisti: Differenza tra albo dei Pubblicisti e albo dei Professionisti
Struttura di un giornale: Il direttore responsabile e il direttore editoriale, responsabilità civili e penali • gerarchia interna alla redazione • la redazione e i collaboratori
La deontologia: limiti alla libertà di informazione • diffamazione a mezzo stanza – norme deontologiche • il rapporto con l’editore rispetto all’autonomia di un giornale e del suo direttore
Il giornale: linea editoriale • la verifica e la protezione delle fonti • la notizia


Martedì 24 Novembre h. 18:30-20:30 Aprire un blog su tematiche ambientali
Salvatore Altiero | Giornalista freelance e content manager
Francesco Mazza | Grafico e web designer

Temi: • Aprire un blog con wordpress in pochi minuti • Come scegliere i contenuti e la linea editoriale del mio blog • L’ambiente nell’informazione online • Provare a sostenere il blog dal punto di vista economico • Fidelizzare i lettori • La “distribuzione” della notizia online


Giovedì 26 Novembre | Data Journalism: i nuovi modi di fare informazione
Riccardo Saporiti | Giornalista freelance e collaboratore di Info Data, Sole 24 Ore e Wired

Temi: Data Journalism: un nuovo modello di giornalismo tra media e mondo accademico  Perché fare giornalismo con i dati? • Come leggere e analizzare i dati • Datajournalism • Datavisualization • Come costruire inchieste e articoli di data journalism • Le mappature • Nuove sinergie: team di professionisti a confronto tra informatica, design dell’informazione e giornalismo


Martedì 1 Dicembre h. 18:30-20:30Andare online con un podcast radio
Florinda Fiamma | Giornalista, conduttrice e ufficio stampa Rai Radio3

Temi: • Fare radio • La radio e l’informazione • Il linguaggio del giornalismo radiofonico • Come preparare i contenuti • Podcasting e giornalismo • Il mercato dei podcast • Storytelling e comunicazione • Piattaforme di creazione e distribuzione


Giovedì 3 Dicembre h. 18:30-20:30 | Editoria digitale e search engine
Fabrizio Arnone | Giornalista, web project manager e consulente per la comunicazione online

Temi: • Come strutturare articoli e inchieste in maniera orientata alla SEO • Architettura del testo e della pagina web • Utilizzo del plugin Yoast Seo • Analytics • L’importanza del personal branding e il rapporto giornalista-testata nella presenza sui social •  Il nuovo ruolo del giornalista che nel mondo social diventa il front-end della testata e/o editore in prima persona • Best practice per costruire fidelizzazione ed evitare il click baiting


Giovedì 10 Dicembre h. 18:30-20:30| L’utilizzo dei social media per la comunicazione e l’informazione ambientale
Letizia Palmisano | Giornalista ambientale, nell’UDP della Federazione Italiana dei Media Ambientali

Temi: • Social network •   Come impostare una strategia di comunicazione ambientale efficace sui social •  Fake news in campo ambientale, come combatterle


Martedì 15 Dicembre | La mappa e il territorio: costruzione di lenti tematiche per la narrazione dei fenomeni ambientali
Alessandro Cipolletta | Dottore in scienze dell’architettura e Master in Progettazione ambientale per la Città Sostenibile

Temi: • Storytelling performanti per la riduzione della complessità: framing della moltitudine territoriale • Lettura e costruzione di carte tematiche: QGIS e altri strumenti di mappatura

RIPRESA E MONTAGGIO VIDEO per il mobile journalism

Le lezioni di ripresa e montaggio video si svolgeranno secondo il seguente calendario:

Giovedì 7, 14, 21 e 28 Gennaio,
Giovedì 4 Febbraio.

Enrico Farro | Presidente dell’Associazione Nazionale FILMAKER e Videomaker Italiani

Temi: ●  Tecniche base di ripresa con telecamera professionale ● Mobile Journalism: realizzare video professionali attraverso l’uso degli smartphone  ● Montaggio per il mobile journalism

Per la partecipazione al corso di ripresa e montaggio video è consigliabile disporre di uno smartphone.

DOCENTI E REALTA’ PROMOTRICI

Tra i docenti del corso ci sono giornalisti delle principali testate ed emettenti televisive e radiofoniche nazionali: Rai, La7, Fatto quotidiano, L’Espresso, Internazionale; esperti di comunicazione digitale e social media; avvocati esperti di diritto ambientale e che lavorano nella difesa dei diritti umani connessi all’ambiente; tecnici specializzati nello studio e nell’analisi dei dati su impatto sanitario dell’inquinamento industriale, cambiamento climatico, consumo di suolo; videomaker e fotoreporter.

Clicca sul nome dei docenti e sulle realtà promotrici per visualizzarne i curricula

A Sud è un’associazione italiana indipendente nata nel 2003. Si occupa di conflitti ambientali, di quelle battaglie di difesa e resistenza che uomini e donne, in Italia e in tutto il mondo, portano avanti per difendere il diritto a scegliere sul futuro dei propri territori. Lavoriamo per dare sostegno a queste comunità, offrendo loro voce e spazio attraverso i nostri canali, progettando assieme modelli alternativi di gestione delle città, degli stati, del pianeta; fornendo supporto e strumenti attraverso la ricerca indipendente, la progettazione, la formazione nelle scuole, nelle università, nei territori e nelle aziende.

Last Updated on

Letizia Palmisano Giornalista Ambientale

La sostenibilità non è solamente nel saper fare, ma anche nel far sapere. Letizia Ecoblogger e giornalista ambientale