Primo piano Recensioni di libri, Film e...

Io, “GreenWatcher ufficiale”, perché il Mondo è pieno di realtà green da recensire

thegreenwatcherQuando si deve scegliere un ristorante dove mangiare o un albergo dove soggiornare quasi tutti ormai utilizzano il proprio pc per trovare, grazie ai siti specializzati, la struttura più adatta ai loro gusti o alle loro necessità.

Prediligere un posto non solo perché si mangia bene, ma anche perché green, preferire un hotel che non favorisce gli sprechi, ma ti consente di continuare il tuo percorso di ecosostenibilità anche in vacanza: sono scelte che spesso vorremmo fare ma – specie magari quando siamo lontani dai nostri luoghi quotidiani – abbiamo difficoltà ad orientarci.

The GreenWatcher è un nome che sta diventano familiare fra gli internauti con un’anima ecosostenibile. È infatti un portale online, ovvero una piattaforma globale rivolta a tutti, in cui si possono recensire varie attività commerciali come, ad esempio, negozi, hotel, luoghi del divertimento e ristoranti. I criteri di giudizio? Le scelte ecosostenibili degli esercenti ivi inclusa la capacità delle strutture di comunicare la propria filosofia green.

Ogni utente può lasciare la propria EcoOpinione di 300 caratteri e quindi scrivere un commento magari allegando una foto. A questo giudizio “libero” si affiancherà un questionario con alcune domande. Ad esempio: la struttura adotta soluzioni a risparmio energetico? è alimentata da fonti rinnovabili? Questo dovrebbe anche spingere chi adotta soluzioni virtuose a raccontarle. L’offerta di ecosostenibilità oggi è infatti sempre più estesa e variegata, ma, talvolta, non è supportata da una adeguata strategia di comunicazione. La condivisione, poi, oltre ad essere un biglietto di presentazione per ogni imprenditore, di per sé, è sempre un ottimo esempio e spinge gli altri all’emulazione virtuosa.

greenwatcher come funziona

A ciò si affiancano le EcoValutazioni ovvero il percorso di valutazione dell’eco-sostenibilità ambientale – basato sui criteri scientifici di misurazione oggettiva della sostenibilità ambientale degli spazi sviluppati attraverso una ricerca svolta con l’Università di Firenze e la regione Toscana – che le aziende possono fare in maniera autonoma, direttamente online, e che si concretizza nell’ottenimento di un certificato di eco-sostenibilità che sintetizza con un punteggio univoco, da 1 a 10  (EcoScore che appare accanto al nome della struttura), i risultati ottenuti dal calcolo.

Due azioni, EcoOpinioni e EcoValutazioni, per un unico sistema e una meta comune: diffondere e migliorare la sostenibilità ambientale intorno a noi.

Grazie alle ecoOpinioni della Green Community, gli utenti potranno scegliere tra migliaia di attività commerciali, ricettive e di ristorazione (di tutto il mondo!) orientandosi in base agli ecogiudizi.

L’uso della piattaforma è davvero semplice: bastano meno di 5 minuti a recensione. Scegliete già ora un paio di luoghi a cui dare la vostra ecovalutazione.

Il portale, disponibile in due lingue (italiano e inglese), conta ad oggi più di 4000 aziende e migliaia di utenti iscritti tra Italia, Europa, USA e Sud America.

Io ho accettato di essere una Greenwatcher e non vedo l’ora di leggere le ecovalutazioni di Roma e dintorni.

Last Updated on

Twitter

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest