Io, giornalista ambientale

Comunicazione ambientale: in principio giornalista ambientale

Sono una Giornalista ambientale iscritta all’albo dal 2009 specializzata nei temi legati alla sostenibilità e alla green economy.

Letizia Palmisano a Smart Energy Expo 2014
Letizia Palmisano giornalista ambientale social media expert

La comunicazione ambientale e lo sviluppo sostenibile sono sempre state nella mia anima e mi hanno portato a diventare giornalista ambientale e parallelamente, nel tempo libero eco blogger grazie a questo mini sito che curo da anni. Dalla passione alla professione il passo è stato quasi automatico. Diventata giornalista, mi sono “specializzata” in ecologia, o meglio in sostenibilità ambientale. Per confrontarmi con gli altri, diffondere informazioni ma soprattutto apprenderne di nuove mi son fortemente appassionata ai social network, strumenti davvero interessanti (e personalmente piacevoli) che arricchiscono quelli preesistenti (una bella telefonata o un incontro tematico sono insostituibili ma il giusto mix prevede a mio parere tanta tecnologia!). Al social media marketing ho dedicato una pagina a sé e una categoria per i post.

Alcune collaborazioni giornalistiche

Le mie passioni mi hanno permesso di lavorare in questo campo e di collaborare con una serie di giornali, mensili e portali  incentrati sull’ecologia e/o sulla ricerca scientifica in tale campo, quali Envi, Materia Rinnovabile, Tekneco, La nuova Ecologia , Stile Naturale, Eco News Periodico, il blog di Organyc (rubrica Ecomatrimonio) Fare impresa, EnelGreenPower.liquida.itCityfactor, Notizie Verdi, I AM Informazione & Ambiente, il Rigeneratore Italiano , EnergiaLibera, Smartercity e Next. Ho scritto anche per Modus Vivendi, e in ambito locale (Roma), AbitareA. Dal 2010 al novembre 2011 ho scritto articoli, speciali e dossier per il portale Low Impact.

Social media e docenzetwitter sisters white

(per saperne di più clicca qui)

Quale esperta di comunicazione ambientale, specializzata nei mezzi di comunicazione legati al web 2.0, svolgo spesso attività di consulenza per aziende, progetti, bandi e organizzazione di eventi sulla sostenibilità.

Insegno inoltre a corsi e master di comunicazione ambientale, in particolar modo in relazione a come usare gli strumenti del Social Media Marketing in chiave di rilancio di progetti ecosostenibili e di Brand Reputation di aziende.

Esperienze (per me) memorabili

Per il mio impegno per l’ambiente, sono stata premiata miglior giornalista ambientale per l’edizione 2012 del Premio “Progetto Mondo Possibile” e nel 2010 sono stata scelta per un evento molto simpatico: lalbergodeirifiuti organizzato nel centro di Roma da Corona Save The Beach.

Inoltre sono stata nel comitato scientifico del primo ecotour che si terrà solamente con veicoli elettrici:
Correnteinmovimento.

Vita privata

Tra i miei “hobbies” l’amore (croce e delizia) per Roma, la mia città, la buona cucina (in particolar modo scoprendo i vari prodotti di nicchia), i viaggi, la lettura ed il teatro (da spettatrice). E ovviamente non posso non citare mio marito Giuseppe anima e sorriso di ogni mia giornata assieme a mio figlio Bruno, per gli amici Brunello, nato il 6 settembre 2013

A volte… l’intervistata sono io :-):

Comunicare l’ambiente al tempo dei social media settembre 2016 Arpat

Amo l’ambiente e ne ho fatto un lavoro – Aprile 2016 Radio Unicusano Campus

Quando l’esperto social è green: intervista a Letizia Palmisano 2012 Millionaire

Norvegia, stop alla produzione delle auto a benzina dal 2015 2012 Servizio Civile Magazine

Ecologisti ci si nasce o ci si diventa? Intervista a Letizia Palmisano, ecologista e giornalista 2011 Equology

Intervista a Letizia Palmisano, Ecoblogger e giornalista ambientale

Letizia Palmisano, tra i vincitori del contest #GreenNewYear

Vengo citata anche qui

Ruoli in gioco. di Marco Fratoddi (blog)

Qualcos’altro su di me?

Clicca qui per scoprire la Letizia Social Media Manager… o prosegui la lettura con un paio di curiosità.

Sono diplomata al Liceo Classico Benedetto da Norcia e laureata presso l’università LUISS Guido Carli in Giurisprudenza.

– Non so se sarà difficile a credersi ma nel 1986, era estate, fui io dopo aver sentito il TG a spiegare (alla bene meglio dati i 6 anni) ai miei familiari del problema del buco dell’ozono… Non so se tutto è iniziato da lì, sicuramente però ho vivido il ricordo di essermi convinta di voler essere ogni giorno un po’ più… a minor impatto ambientale.

– Alle elementari, la scuola Romolo Balzani, ora Iqbal Masih, avevamo un ampio sterrato ma non c’era il giardino. Una stupenda maestra e una preside meravigliosa (orgogliosamente: Simonetta Salacone), organizzarono la festa dell’albero per piantare i primi. Veniva scelto un bambino per classe per sorteggio. Sperai tanto di essere io a piantare quel salice piangente. Non venni estratta. Ma da allora ne ho visti tanti altri crescere, a volte, “sporcando” le mie mani con la terra. Una sensazione stupenda.

Leave a Reply / Commenta

Lascia un commento

Letizia Palmisano

giornalista ambientale social media manager

Eventi e appuntamenti

< 2017 >
Ottobre
LMMGVSD
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Scopri GreenTandem

Green Social Media Manager

Twitter

Segui GreenTandem

Aggiungimi su Google Plus

Scatti su Instagram @LetiziaPalmisano

Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.

SERR 2017 Mediapartner

riduzione rifiuti, Ecoblogger, giornalista ambientale

Seguimi su Pinterest